domenica 28 ottobre 2007

In tema di sicurezza

- Giovedì 25 ottobre ore 18.30 circa – Acilia (Roma)
Situazione: in un locale un uomo esagera con l’alcool anche a scapito delle persone circostanti. Prontamente il proprietario contatta le forze dell’ordine. Si precipitano due volanti con sei agenti.
- Venerdì 26 ottobre ore 20.00 circa – tg1
Situazione: nel corso del servizio girato fuori Montecitorio il solito esibizionista alla Parolini si mette accanto al giornalista annuendo ad ogni sua singola constatazione. Si precipitano tre esponenti della Benemerita per allontanare lo sprovveduto in cerca di notorietà.
- Sabato 27 ottobre ore 3.00 circa - Acilia (Roma)
Situazione: in una via centrale del quartiere viene violato un bancomat. I protagonisti di quello show demente e cialtrone hanno agito indisturbati in quanto non era attivo alcun controllo della pubblica sicurezza che, tra l’altro contattata da una passante, si è presentata a giochi fatti.
Vogliamo discutere sull’organizzazione del sistema-sicurezza della nostra amata Italia?

4 commenti:

Giovanna Alborino ha detto...

non c'e' da discutere...i risultati li hai elencati

Cesare ha detto...

beh, la realtà descritta non abbraccia tutta la casistica a disposizione... comunque ne è un esempio valido, purtroppo. Ma di che vogliamo parlare? Sul "sistema-sicurezza" ci sarebbero intere enciclopedie da scrivere!

Sergio ha detto...

Simpatico questo bloggino. Continuate così.
PS: per la sicurezza preferirei non commentare, mi riserbo di farlo in futuri post.

enzorasi ha detto...

In Italia la gestione "sicurezza" è in molti casi ferma al secondo dopoguerra; legata quindi ad una società piccola nelle esigenze e nel numero di abitanti, basata su famiglie "garanzia di controllo" e educazione (comunque sia).
Tu credi che nel 2007 ci possano essere punti di contatto con questo tipo di preistoria? Non avendo adeguato NULLA in tutti questi anni ecco il far west in cui viviamo, sociale, economico, culturale e politico. Il sistema, tipicamente italiano, di un colpo al cerchio e uno alla botte non è assolutamente proponibile eppure questo è ciò che ci viene offerto.
Soluzioni tu dici? perchè a parlare dello schifo siamo capaci tutti. CERTEZZA DELLA PENA, SOLDI ALLE FORZE DELL'ORDINE PER UNA VERA PROFESSIONALITA', SAPER DIRE DI NO AI FIGLI. Il resto viene di conserva.