domenica 17 febbraio 2008

Il padrone comanda...

"Nessuna delle promesse delle autorità cinesi sui Giochi di Pechino 2008 è stata realizzata. Almeno 180 giornalisti stranieri sono stati arrestati, aggrediti fisicamente o minacciati in Cina": è la denuncia dell'organizzazione Reporter Sans Frontieres che ha accusato la Cina di non compiere progressi circa la libertà di stampa. Aspettiamo con ansia la reazione del colosso orientale che nel frattempo può vantare l'appoggio del regno Inglese che ha obbligato i propri atleti a firmare un documento che li impegna a non fare valutazioni politiche o sui diritti umani. Mi sapete spiegare i motivi di tale sudditanza che da tempo già espressa a livello economico, ora è evidentemente di carattere politico?

16 commenti:

rudyguevara ha detto...

la politica è decisa dall'economia,e viceversa.è un serpente che si mode la coda.almeno così pare.

Raggio di sole ha detto...

Grazie per il tuo commento su Pantani. Buona giornata e a presto

Romano ha detto...

Saranno le cosidette 'ragion di stato'?? Mah

antoniovergara ha detto...

l'Italia dovrebbe boicottare queste olimpiadi!

Guernica ha detto...

Qualche giorno fa ho visto in tv la preparazione delle hostes, sempre per le olimpiadi...sembravano preparazioni militari..
Dirai "e che c'entra?"...
C'entra..perch� anche in quel caso mi sono fermata a pensare alle assurdit� della Cina.

Pino Amoruso ha detto...

D'accordo con antoniovergara...

Anonimo ha detto...

Reporter Sans Frontieres è un'associazioni di finti giornalisti stipendiati dagli americani. E' da notare, infatti, che sono specializzati nel 'documentare' violazioni, arresti, ecc. a Cuba, Venezuela, Cina, Russia, Bielorussia.
Questo elenco parla da solo..., ma dove erano quando ci fu lo scandalo di Abu Graib, quello delle torture agli iracheni?
Stiamo attenti a non farci imbeccare dalle persone sbagliate.
Circa la Cina e sulla Russia è meglio evitare commenti superficiali.
Saluti a tutti.
Cla

Armandrex ha detto...

@anonimo
dici cose un po' pesanti, spero con cognizione di causa. personalmente non mi faccio imbeccare da nessuno, ho semplicemente riportato una notizia, dopo aver letto più di un quotidiano e messo a confronto le varie "versioni"...
riguardo alla cina e alla russia non capisco cosa vuoi intendere con "commenti superficiali"...

Fabioletterario ha detto...

L'ignoranza e la cretinaggine. Sono due ottimi motivi, no?

enzorasi ha detto...

Lideologia fine a se stessa avvelena la ragione, mortifica l'intelletto e la reale possibilità di dialogo. Personalmente sono più turbato dall'opinione dell'anonimo che dall'ipocrita posizione inglese.

Pino Amoruso ha detto...

Un passaggio solo per un semplice saluto...A presto e buona giornata ;-)

Gianluca ha detto...

concordo con rudyguevara..l'economia ormai decide al posto della politica.
Intanto mi pare gli inglesi abbiano fatto marcia indietro. Per quel che conta..
ciao

D ha detto...

Forse gli inglesi si stanno preparando alle nuova specialità dei giochi di Pechino:

Lancio del reporter

Palladicarta sotto sabbia

Tiro al fotografello

LauBel ha detto...

@d
grande!

Gianluca ha detto...

concordo con laubel! grande d :-)

dicolamia ha detto...

Penso che ne vedremo e sentiremo delle belle,prima, durante e dopo queste Olimpiadi.
Perchè scegliere la Cina,se ancora non è abbstanza internazionalizzata?

Cristiana

Un gran piacere i vostri commenti