domenica 25 maggio 2008

Pensieri settimanali 12

Lunedì 19 Maggio: Oscar Pistorius finalmente ammesso alle olimpiadi. Il ribaltamento della sentenza è a mio parere un pochino ambiguo. L'uomo tecnologico che sfida la normalità sui 400 metri è di certo un accattivante motivo per monetizzare l'evento olimpionico
Martedì 20 Maggio: Servizio shock sul TG1 delle ore 20. A Roma, nel quartiere Prenestino, ogni sera è facile imbattersì in transsesuali che svolgono liberamente la loro squallida attività. A sostegno dell'indignazione degli abitanti la troupe del tg ha seguito l'assalto di polizia e vigili: le forze dell'ordine erano intente a trascinare via i malcapitati, in una vera battuta di caccia, senza rispetto per la preda. Il classico servizio di effetto, simbolo di una informazzione da regime... light.
Mercoledì 21 Maggio: Napoli in primo piano per il primo consiglio dei ministri del nuovo governo parte Quattro. Da piazza del Plebiscito è scomparsa ogni traccia di spazzatura. Che l'emergenza rifiuti sia stata risolta? "meno male che Silvio c'è"
Giovedì 22 Maggio: L'amministrazione statunitense ha somministrato farmaci idonei per gravi disturbi mentali a detenuti stranieri in attesa di espulsione. Accade dal 2003 ed è strano che il nano di arcore allora presidente del consiglio non abbia preso spunto da questo aspetto -tutto americano- del concetto di libertà.
Venerdì 23 Maggio: Anna Maria Franzoni è stata condannata in via definitiva a 16 anni di carcere. Non entro in merito alla sentenza nè alla sua spettacolarizzazione mediatica (modello Bruno Vespa), ma una considerazione a livello giuridico lasciatemela fare. Se per un omicidio la legge Italiana prevede l'ergastolo,come mai tra indulto, buona condotta e probabile grazia,le porte della galera si aprono sempre prima? Modello da esportare nel paese della libertà...
Sabato 24 Maggio: finalmente una bella partita, una bella atmosfera e un capo di stato che dà valore all'evento. E, lasciatemelo dire, una vittoria pulita. La Roma conquista la coppa Italia per la nona volta.
Domenica 25 Maggio: si fa tanto parlare del ponte sullo stretto, opera grandiosa ma di indubbia utilità. Sopratutto per i netturbini di Messina costretti a scioperare perchè non percepiscono lo stipendio da marzo.

9 commenti:

Romano ha detto...

Il 'caso Franzoni': se era sana quando ha ucciso (se era lei, come avrebbero stabilito i giudici) la pena è lieve, non meriterebbe la grazia soprattutto con la scusante che i figli rimasti avrebbero bisogno di lei!!! Se era inferma di mente (se è stata lei) andrebbe curata ed il carcere non sarebbe il posto adeguato.

Queste cose, forse, succedono solo in Italia.

Il ponte sullo Stretto: certamente non è una priorità.

Pino Amoruso ha detto...

...il ponte??? Mancano ancora le strade, a cosa serve il ponte??? Boh
;-)

Anonimo ha detto...

vergognoso il ponte sullo stretto. in sicilia manca tutto, persino l'acqua, per non parlare delle strade... e ve lo dico da siciliano, messinese per l'esattezza... il problema è sempre lo stesso: la mafia...

nespolina ha detto...

lunedì : però menomale lo fanno partecipare...mi pareva assurdo il contrario!

martedì: la caccia al transessuale mi ha indignata...
Per non parlare di quei cretini che hanno seguito la vicenda con tanto di telefonini alla mano e gesti inconsulti verso i trans...no comment!

venerdì : ora possiamo smettere di parlarne???

domenica : NO AL PONTE SULLO STRETTO!

Irene ha detto...

Pistorius: quando ho letto la notizia il mio commento è stato proprio uguale al tuo.
Silvio: tra poco i cassonetti verranno dipinti con la sua faccia
Ponte: non sono siciliana, quindi forse non spetta a me dirlo, ma mi sembra che ci siano ben altri problemi da risolvere e quei soldini andrebbero spesi diversamente del ponte!
ciao ciao

Paolo ha detto...

A me ha sempre fatto sorridere il ponte sullo stretto... perchè prima bisogna costruire le strade per arrivarci...

cittadinoQQ ha detto...

volevo segnalarti che Marco Travaglio trasmette tutti i lunedì alle 14 dal blog di Grillo commentando le notizie della settimana, è interessantissimo ed illuminante.
ciao

cheva ha detto...

La Santanchè vuol riaprire le case chiuse! Potrei anche essere d'accordo ma non capisco perchè la proposta venga da chi vorrebbe discriminare tutti quelli che non sono "Itttagggliani" (l'80% delle schiave del sesso sono straniere). Inoltre dice che non dovrebbero essere dello stato, così legittimiamo la malavità che continuerebbe a sfruttare le donne e non pagare le tasse.

Simona ha detto...

Il ponte non lo vogliono manco i siciliani. dicono, a ragione, che preferirebbero strade e ferrovie migliori nella regione. Allora, perché tanta insistenza per un'opera così costosa? Io qualche sospetto ce l'avrei....