martedì 25 marzo 2008

Sorprese!

Un ciondolo a forma di cuore con piccoli brillanti e laccio in organza verde bosco (uovo "romantico" del fidanzato), un paio di orecchini con luminosi Swarovski (non ho i fori ai lobi ma li utilizzerò come spillette), un portachiavi con un elefantino in legno lavorato a mano (commercio equosolidale, uovo della mamma particolarmente sensibile a queste tematiche).
Il rito si ripete ogni anno anche per noi, bambini-adulti, che attendiamo curiosi il pranzo di Pasqua per scartare quelle confezioni colorate e rumorose, legame indissolubile con il "fanciullino" che è in ognuno di noi. Tutti insieme pronti a stropicciare la carta, tagliare i nastri colorati, più o meno avidamente rompere il cioccolato per arrivare al piccolo tesoro nascosto. A casa mia c'è l'abitudine di mettere le uova a tavola, dritte in piedi a mo' di segnaposto e, i più fortunati, omaggiati con più di un dolce (i nipoti tra genitori, nonne e zii vari vantano almeno cinque uova ciascuno e di nipoti, a casa mia, ce ne sono tre!), sono praticamente sommersi da questi incarti che regalano a tutta la stanza una coreografia allegra e senzatempo.
E voi, quali sorprese avete trovato?

Post Scriptum
Era da un po' di tempo che sentivo l'esigenza di informarmi sulla situazione cinese e sulle contraddizioni - culturali, etiche, politiche - che da sempre caratterizzano questo antico popolo. Ho trovato un'ottima fonte nel reportage "Cina- Viaggio nell'Impero del futuro", del giornalista Rob Gifford (Neri Pozza).

10 commenti:

Paolo ha detto...

Io non ho trovato sorprese... ma il regalo più bello che potessi avere. Il battesimo di mio figlio la notte di Pasqua!
Ciao e buona settimana

LauBel ha detto...

@paolo
che dire? meraviglioso!

Gianluca ha detto...

Auguri a Paolo!
Io niente uova..siam stati tutti malati..la glicemia ringrazia :-)

Romano ha detto...

Nada de nada :)

Irene ha detto...

Si, mi ritrovo sempre con te in questi piccoli-grandi riti che ci fanno tanto bene al cuore. Anch'io continuo a desiderare l'uovo, ad averlo e ad assaporarne la sorpresa (oltre che la cioccolata). Guarda caso anche la mia mamy si è data all'uovo del comm. equosolidale (trottola in legno) e poi altri perchè fin da quando eravamo piccolissime, i miei genitori ci hanno sempre organizzato la "caccia-all'uovo", mi spiego: una mega caccia al tesoro con le uova addirittura appese agli alberi. Quest'anno con mia sorella abbiamo invertito le parti: noi abbiamo nascosto le uova e loro a cercare... viva la famiglia!

Vincenzo ha detto...

Che bella atmosfera regnava a casa tua questi giorni! Sono contento per te, ho sempre desiderato che ciò accadesse a casa mia ma mi accontento di vederlo a casa degli altri...sempre meglio di niente! Casa mia era vuota a Pasqua e pasquetta....prima o poi la rivitalizzerò io la mia casa...spero!
Guai se ci tolgono quel fanciullino pascoliniano che è dentro di noi, è la chiave dei nostri sogni e del nostro benessere! Bye bye!

pmor ha detto...

mia figlia ha trovato un'apprezzatissima fascia per i capelli e un inutile (per lei...ma a pensarci forse anche per me) salvagoccia per le bottiglie di vino... se avessi la fortuna di poter riempire le uova pasquali io ci metterei un sacco di abbraccia!

pmor ha detto...

abbracci, ovviamente... ma la "a" mi è scappata truffaldina ;)

Pino Amoruso ha detto...

Niente sorprese...
Ciao ;-)

rudyguevara ha detto...

ho trovato nell'uovo,che nn ho mangiato peraltro,un ciondolino da attaccare al cellulare,a forma di macchinina.l'uovo era quello dell'ail,l'associaione contro linfomi e leucemie.ho festeggiato da sola col mio compagno,niente reunion familiari,io nn amo molto le feste comandate!