domenica 9 marzo 2008

pensieri settimanali 10

Lunedì 3 marzo: l’omicidio di Erba è il chiaro esempio di ciò che non va nella giurisprudenza Italiana. Ditemi voi che senso abbia proseguire un processo che conosce già i nomi degli assassini che ha un testimone oculare superattendibile, che ha una storia chiara e lineare. Naturalmente oltre al ritardo nella risoluzione della vicenda, i costi processuali lievitano… naturalmente a sfavore degli onesti contribuenti Italiani.
Martedì 4 marzo: possibile che solo in Italia si finisca in galera senza la certezza di aver commesso un reato? Ora che il padre dei fratelli di Gravina è stato scagionato dalla loro autopsia, cosa aspetta la giustizia a liberarlo. Certo che il nostro paese è proprio strano: regala la libertà al figlio di Riina, condona imbrogli dei politici corrotti, dispensa incarichi di prestigio a persone di indubbia moralità.
Mercoledì 5 marzo: da estorsore a falsario: complimenti a Fabrizio Corona che ha dato una svolta alla sua già brillante carriera criminale. Vuoi vedere che salta fuori un editore che gli farà scrivere un best seller?
Giovedì 6 marzo: di nuovo alla ribalta delle cronache, Fabrizio Corona patteggia ed esce di galera. Venite venite pure in Italia delinquenti, mafiosi e falsari,o quantunqu‘altro voi facciate, con una manciata di vil denaro un calcetto alla giustizia potete dare.
Venerdì 7 marzo: Nel decreto varato sulla sicurezza nei luoghi di lavoro c’è una modifica significativa, quella che prevede la possibilità per l’imprenditore che rischia l’arresto di chiedere,nel corso del processo, di commutare la pena in multa. Possibile che l’assunzione di responsabilità possa essere patteggiata? Le sanzioni non salvano gli operai e i precari, mentre una valida normativa è la vera tutela del lavoratore.
Sabato 8 marzo: alla convention del PDL il cavaliere (con macchia e con peccato) ha virtualmente stracciato il programma della sinistra. Questi gesti plateali che ostentano sicurezza, sono degni di un giullare di corte, ruolo che probabilmente la persona in questione, dopo anni di allenamento sulle navi da crociera, è in grado di svolgere.
Domenica 9 marzo: la squadra del cuore ha vinto e in attesa della gara di motogp, vi regalo questa rima della mamma di LauBel: Sulla città capitolina/sogno a iosa ogni mattina;/felice giornata sarà/se il nostro cuore vorrà!

15 commenti:

Peppe ha detto...

E tra tutte queste nefandezze c'è un denominatore comune, l'ostentazione e la vittoria della disonestà, alla faccia di chi lavora ogni giorno onestamente e minacciato sulla sicurezza della vita e del futuro. Ecco perchè io scendo qui.
Ciao e buona serata :)

rudyguevara ha detto...

innanzitutto,forza magica!concordo in pieno!su gravina,è vero che sono caduti nel pozzo i fratellini,ma probabilmente sussistono dei dubbi sul fatto che potrebbe essere stato il padre a buttarli giù,o che magari si sia trattato di un incidente,ma che lui abbia assistito e nn abbia chiamato i soccorsi!la vicenda ancora nn è chiara,ci sono diversi punti oscuri da chiarire.sul nano di arcore,nn si smentisce mai,l'unico punto oscuro è che riesca a trovare gente che gli dà ancora fiducia.ma anche questa è l'italia!

Romano ha detto...

Condivido le tue riflessioni sulla giustizia italiana. Il 'gesto' di Berlusconi non mi è piaciuto: una cafonata. Aspetto/aspettiamo altre rime della mamma di LauBel, che saluto :)

Ciao

Gianluca ha detto...

Beh il Berluscafone non si smentisce mai..forse è un modo per dire che vuole carta bianca..beh ci si pulisca il c**o :-)
buona settimana!
g

Pino Amoruso ha detto...

Ciao...Mancanza di rispetto Berlusconiana...Vero uomo democratico!!!

Anonimo ha detto...

Ho ricevuto un volantino della Sinistra Arcobaleno con il nome di Simone LOPS, "lavoratore dipendente di Panorama" a Ostia: lo conoscete?

D ha detto...

So che il giullare, dopo aver proposto Corona come ministro dell'Interno ha dovuto fare dietrofront a causa delle proteste dell'interessato: "All'interno ci resti Pappalardi, io sono uscito anche stavolta!" pare abbia detto.

Così il giullare per la pena ha stracciato la ricevuta di una multa dopo averla pagata con soldi falsi...

Fabioletterario ha detto...

Erba tiene sempre botta... purtroppo!

Romano ha detto...

Passavo da qui...Saluti

p.s.: LauBel, attendiamo i tuoi post!! Ciao

Giuy ha detto...

il delitto di erba è la riprova che è garantito il diritto alla difesa dell'imputato. Nonostante siano certi i nomi dell'assassino, la corte perde il suo tempo e i nostri soldi ad accertare che siano stati loro. Sì, forse nei casi in cui è palese la colpevolezza, potrebbero tagliare un pochino il procedimento...

Barbara ha detto...

Forse dovremmo smettere di pensare e abolire i pensieri settimali? Che triste Italia che è questa...godiamocela però, credo che siano in arrivo tempi peggiori. Un abbraccio

pmor ha detto...

sul processo di erba, che ho la sfortuna di seguire per lavoro, ti posso dire che sto tentando, anzi meglio: mi sto sforzando di trovare l'utilità... ma ancora nessuna nuova... ci dovessi inciampare sopra, vi informo :(

Anonimo ha detto...

Ho incontrato Simone LOPS (portavoce del comitato per l'estensione dell'articolo 18) al Parco della Madonnetta e m'ha fatto un'ottima impressione.

Anonimo ha detto...

non posso pensare che stiamo nelle mani di questi... voglio che passino in fretta questi 5 anni. anche perchè sono soprattutto le tv che condizionano. ormai non solo rete 4, canale 5 e italia 1 sono nelle sue mani, ma sta prendendo il via anche la rai...

Anonimo ha detto...

non posso pensare che stiamo nelle mani di questi... spero che passino in fretta questi 5 anni.
c'è anche da dire che le tv condizionano molto, ed ora non solo mediaset è nelle mani del cavaliere, ma secondo me anche un pò la rai...