mercoledì 16 gennaio 2008

Brividi...

L'Unicef calcola che nel mondo, soprattutto in Africa e nel Sud-Est asiatico, ogni giorno 3'200 bambini cadano nelle grinfie di trafficanti di minori, che li portano da un paese all'altro come una merce qualsiasi, li vendono come schiavi o a coppie piene di soldi desiderose di adottare alla svelta un bambino, li attirano nel girone della prostituzione con false promesse. Privi di un'identità poiché la loro nascita non è mai stata registrata, molti di essi vengono trasferiti clandestinamente e scompaiono definitivamente.
Ed oggi, sul quotidiano “La Repubblica”, il racconto dell’ultimo sconcertante episodio:
“Una vasta operazione internazionale contro la criminalità nigeriana, (...) è stata compiuta all'alba di oggi: decine gli arresti eseguiti, con le accuse di associazione per delinquere di stampo mafioso, traffico di esseri umani e traffico di droga. In tutto, nell'ambito dell'inchiesta (...) sono state emesse 66 le ordinanze di custodia cautelare, dal gip del tribunale di Napoli, nei confronti di cittadini nigeriani: quindici sono state eseguite all'estero, in particolare in Olanda, paese in cui l'organizzazione era secondo l'accusa particolarmente attiva. Impegnata soprattutto a far entrare minori dalla Nigeria, poi avviati alla prostituzione e allo spaccio della droga. (...) Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa AdnKronos, l'inchiesta ha consentito di accertare gravi irregolarità in alcune pratiche di adozione. Donne nigeriane residenti in Italia prelevavano bambini in tenera età dagli orfanotrofi del loro paese d'origine, per avviarli ai traffici illegali. In particolare, per quel che riguarda l'Italia, gli investigatori hanno scoperto il tentativo - uno dei quali andato a buon fine - di sequestrare due bambini da un orfanotrofio nigeriano, per poi portarli in Veneto. "E' stata sgominata una potente organizzazione internazionale - è il commento del ministro degli Interni Giuliano amato -. Faceva della tratta e dello sfruttamento di esseri umani, e in particolare di minori, la propria principale fonte di reddito". Le accuse contestate, ricorda Amato "sono reati gravissimi, che rinnovano la schiavitù ai nostri tempi e sfruttano la povertà. Perciò contro questi criminali dobbiamo essere inflessibili".
Quella dei minori e del loro "uso" illecito è una questione inclassificabile, simbolo di una civiltà piena di contraddizioni che si fa scudo del piccolo e indifeso per scopi indegni e brutali. Secondo me, però, si tratta anche un problema trascurato, di cui si parla solo in occasioni come questa, quando le stimate Forze dell'ordine organizzano qualche blitz diciamo "vincente". Sentiamo parlare per giorni interi di delitti irrisolti e di legge elettorale, c'è chi si improvvisa tecnico del calcio o ingegnere di formula uno, chi è preparatissimo in argomenti di moda e gossip, chi sa tutto quello che "non va" nel nostro paese. E' un'amara realtà, lo so. Eppure, non posso far a meno di pensare che, in queste cose, ben poco c'entra la giustizia umana...

Post Scriptum
Un libro lo consiglio comunque. L'ho terminato ieri, ed è il bellissimo "Il coperchio del mare" di Banana Yoshimoto (Feltrinelli).

21 commenti:

enzorasi ha detto...

Buongiorno, lascio il commento su questo post ma vale anche per quello precedente. Molte delle cose che scrivo, del mio umore degli ultimi anni (ma sono tanti) nasce dalla consapevolezza degli abissi d'abiezione di cui è capace l'essere umano. Poichè sono capace di vivere guardando l'ignoto ma non posso farlo osservando continuamente l'orrore, rimuovo, cerco altre spiaggie, forse un'altra umanità...comunque probabilmente hai ragione tu: la giustizia umana in queste cose c'entra ben poco. Cosa c'entra allora? Io non lo so.
Leggo sempre con piacere i tuoi pensieri settimanali, mi sembra sempre di chiaccherare con una vecchia amica. Ti ringrazio.

LauBel ha detto...

@enzorasi
grazie del passaggio... fanno sempre piacere i tuoi sensibili commenti!

Irene ha detto...

Quando si leggono cose di questo tipo, quando ci sono violenze sui bambini, quando tutti sanno, ma come sempre viene fatto troppo poco, quando sono sempre i soliti ad essere sfruttati... mi chiedo e noi cosa facciamo? Nel nostro piccolo ben vengano blog come il tuo, che riportano notizie, che lasciano anche l'amaro in bocca, ma che sensibilizzano e ti fanno crescere la rabbia dentro che è pur sempre volontà di volere che le cose siano diverse.. e non mi sembra poco vista l'indifferenza di tanti e troppi. ciao e buona giornata.
P.S. HP finito? Banana piace molto a mia sorella e devo iniziare anch'io a leggere qualcosa!

Giovanna Alborino ha detto...

come giustamente dice irene, noi cosa facciamo ? noi singoli anche poco quando possiamo diamo, e' la coscienza dei ricchi che deve smuoversi, e di chi sta a potere..

un abbraccio

mario ha detto...

non so ma mi viene in mente anche il darfur.....
ne abbiamo parlato in italia un paio di settimane....
uno ha vinto il pulitzer con la foto dell avvoltoio e della bambina e poi......
e questa altra cosa orrenda.....
noi cosa facciamo?
noi possiamo solo parlarne spetta alla politica, un modo nuovo di far politica....
si parlava di cancellare il debito all'africa nel periodo dalemiano....un ex comunista al capo del governo.....cosa è stato fatto?
nulla nulla....

Vincenzo ha detto...

Blog interessante sarai subito messo tra i “link amici”, sono alla ricerca di gente valida che faccia riflettere a dispetto di tutta l’idiozia che c’è in giro a partire dalla politica e per finire con l’informazione. Sei in gamba…ciao alla prossima!

barbie ha detto...

ciao, vengo per ringraziarti del tuo passaggio.
Un bel post, una vera e triste realtà, e bello il libro, lo conosco

Fabioletterario ha detto...

Un post triste e che fa pensare... 3000 al giorno è un numero esorbitante! Quanto alla Yoshimoto... Io non la seguo più da anni: purtroppo sforna tutti libri identici...

Paolo ha detto...

Purtroppo non c'è molto da meravigliarsi...
Viviamo immersi in una cultura che considera la vita un qualcosa in mano agli uomini quindi...
Paolo

LauBel ha detto...

@fabioletterario
mi dispiace che non ti piaccia la Yoshimoto, forse perché è molto più vicina alla sensibilità femminile, chissà... devo dire che di lei ho letto solo questo e "Kitchen"ma entrambi non mi hanno deluso e nè li ritengo simili di contenuto...

Irene ha detto...

Adesso sono ancora più curiosa su Yoshimoto... grazie laubel e anche a fabio.
Laubel, c'è un D eci e lode che ti aspetta nel mio blog. ciao

cittadinoQQ ha detto...

è tremendo solo a pensarci, te lo dico da padre di famiglia, i bambini sono sacri e dovrebbero avere tutti diritto alla loro infanzia e poi al loro futuro di uomini.
bello il commento sul mobbing, hai centrato il nodo del problema, è una cosa sconosciuta ai più tranne a chi la subisce.
ok per lo scambio di link.
ciao

Romano ha detto...

Quello che tu descrivi è il "Male". Non saprei come descrivere invece la convivenza, l'indiferrenza a tutto ciò. Scusami LauBel ma perché concludi in questo modo (giustizia umana) il post? Forse ti riferisci ad una Divina?
Ciao

LauBel ha detto...

@romano
ciao romano! grazie del tuo commmento; riguardo alle mie conclusioni credo che, ad oggi, non ci siano esempi di giustizia "umana" che si siano rivelati capaci di debellare questi macabri esempi del "Male". ci deve essere, dunque, "qualcuno" in grado di darci una regola e farci andare oltre, di puro e trascendente, privo di interessi sulle sporche questioni di questo mondo... e questo "qualcuno" non è l'uomo.... forse sembrano parole confuse, perché la questione mi addolora molto e, probabilmente, la fede è la sola a potermi dare un briciolo di speranza...

Fabioletterario ha detto...

Mi è rimasta in mente la cifra. Ancora ci penso. E' terribile!

LauBel ha detto...

@fabioletterario
... credo che abbia sconvolto tutti, ero tentata di non scriverlo questo post, ma almeno mi sembra di aver dato un micro-micro-microscopico contributo affinché se ne abbia una concreta conoscenza... chissà

Lele ha detto...

Traffico di esseri umani...........!
Faccio fatica a commentare queste cose....!

Fabioletterario ha detto...

Hai fatto bene a scriverlo, anzi, ti ringrazio. E' che ti resta in testa...!

Giovanna Alborino ha detto...

buon week end

Giuy ha detto...

più che dare qualche piccolo contributo alle associazioni che si occupano di questi problemi, non saprei davvero che fare.
E cmq anche queste organizzazioni non bastano, purtroppo.

Chiara* ha detto...

Queste notizie fanno rabbrividire.
E ancora di più fa rabbrividire che i numeri possano essere più alti di quelli stimati..
Ed è realmente un problema trascurato, ignorato, oscurato.
Grazie per la visita :-)
Ciau..