domenica 30 dicembre 2007

Quando la Natura (inconsapevolmente) aiuta i furbi

“Ho iniziato a studiare il fenomeno della dipendenza del libero mercato dal potere dello shock quattro anni fa, nei primi giorni di occupazione dell’Iraq. Dopo aver fatto la corrispondente da Baghdad, dove avevo raccontato dei falliti tentativi di Washington di far seguire alla dottrina Shock and Awe la shockterapia, sono andata in Sri Lanka, diversi mesi dopo il catastrofico tsunami del 2004, e lì ho assistito a un’altra versione della stessa manovra: gli investitori stranieri e i prestatori internazionali si erano uniti allo scopo di sfruttare l’atmosfera di panico per consegnare l’intero litorale a imprenditori che vi costruirono grandi villaggi turistici, impedendo a centinaia di migliaia di pescatori di ricostruire le loro case vicino al mare. 'Con un crudele rovescio di fortuna, la natura ha offerto allo Sri Lanka un’opportunità unica, e da questa grande tragedia sorgerà un importante polo del turismo internazionale' annunciò il governo dello Sri Lanka. Quando poi l’uragano Katrina colpì New Orleans, e la pletora di politici conservatori, think tanks e imprenditori edili iniziarono a parlare di tabula rasa e fantastiche opportunità, fu chiaro che il metodo privilegiato per imporre gli obiettivi delle grandi imprese, adesso, era quello di usare i momenti di trauma collettivo per dedicarsi a misure radicali di ingegneria sociale ed economica. La maggior parte dei sopravvissuti a un disastro devastante vuole ben altro che una tabula rasa: vogliono salvare il salvabile e iniziare a riparare ciò che non è stato distrutto, vogliono riaffermare il proprio legame con i luoghi in cui sono cresciuti...”.

Da: “Shock Economy” di Naomi Klein – giornalista ed autrice del best seller “No logo”- che trasforma oltre 600 pagine in un agghiacciante e argomentato atto d’accusa contro un capitalismo di conquista per il quale, sfruttando cinicamente i disastri naturali e sociali, "ricostruire" non significa "recuperare" ciò che è andato perduto come nuovo punto di partenza, ma spianare la strada ad operazioni economiche a vantaggio di pochi e non della collettività. Il tutto anche sostenuto da istituzioni internazionali come la Banca Mondiale (finanziata indovinate da chi? Da noi contribuenti, naturalmente!) che ha concesso gli aiuti sotto forma di prestiti (e non donazioni) e incentivato i governi alla privatizzazione.

16 commenti:

Cris ha detto...

ciao.grazie per la visita.ti ho linkato anchio.il libero mercato non esiste con il terzo mondo.loro se vogliono esportare i prodotti da noi devo pagare "un pizzo".questa è la realta.

Armandrex ha detto...

@cris
hai ragione ma non è questo il motivo del mio post. si tratta di capire cosa succede quando si parla di "aiuti" in caso di disastri naturali e civili nei confronti delle popolazioni direttamente coinvolte. noi mandiamo soldi in contanti o via sms e siamo sicuri che vadano davvero a buon fine? e, poi, in che consiste l'aiuto offerto dalle istituzioni? spesso terremoti e uragani anticipano solo quello che istituzioni non hanno coragio di fare... le istituzioni sono lì, in attesa cinica di qualcosa che si mova al posto loro...

Lele ha detto...

Ciao Armandrex...!
Purtroppo le banche sono i veri titolari dell'economia del mondo.....!Loro stampano moneta per venderla agli stati e aumentare un debito che in questo modo é destinato ad aumentare sempre......!
Purtroppo é ovvio che nei paesi vittime di disastri naturali si facciano speculazioni economiche....!
Per loro il guadagno,e il potere é sempre maggiore......!
Con buon appoggio dei media che,(per es.)non hanno più parlato di del terremoto che c'era stato nel 2004.....un motivo ci sarà.....!
Un saluto molto triste.....!

gianluca ha detto...

tanti auguri di buon anno!

Giovanna Alborino ha detto...

non ho mai pensato che i nostri soldi vanno a buon fine..ma secondo te le organizazzioni si mettono in mezzo senza intascare una lira?
per solidarieta' ?
le offerte bisogna pur sempre farle, perche' anche se in minima parte, qualcosa pur andra' nelle casse dei bisognosi..


un augurio speciale a te ed armandrex per un felice anno nuovo

Cris ha detto...

ti auguro un sereno e felice 2008.augurissimi..........

Romano ha detto...

Auguri di Buon Anno.

Ciao,
Romano

Paolo ha detto...

Di corsissima...
buon annooooooooo
Paolo

Fabioletterario ha detto...

Lascio qui un agurissimo per il 2008! Fabio

Giovanna Alborino ha detto...

buon inizio 2008!

sauvage27 ha detto...

...cambia la forma...cambia la formula...ma siamo sempre noi a pagare...per tutto... , ..mandi mandi ...Loris...

Anonimo ha detto...

Hello! This is kind of off topic but I need some guidance
from an established blog. Is it very difficult to set up your own blog?
I'm not very techincal but I can figure things out pretty quick. I'm thinking about setting up my own but I'm not sure where to start. Do you have any tips or suggestions? Thanks

My page - http://www.greenscoffeee.com

Anonimo ha detto...

I'm a student studying at Ohio State University and really appreciate what you've obtained right
here, definitely like what you're saying and the way via which you assert it. You are presenting it in a way that is enjoyable and yet you still make sure to keep it clever. I am inspired to exchange theory and expertise with you. Your website is without a doubt one of the better blogs online right now.

Here is my website; inondare

Anonimo ha detto...

I stumbled on your site on http://20marzo.blogspot.com/ and I'm extremely grateful I did. I feel as though you're reading my mind right
now. You seem to know a lot concerning this,
as if you wrote the book on it or something.
While I think some extra media like some pics
or a couple of videos, this will be a fantastic resource. I will most definitely return.


Feel free to visit my web site faire face

Anonimo ha detto...

I'm studying at Miami University and I want to express my appreciation for your kindheartedness toward individuals who need help with this one subject. Your serious commitment to getting the solution out there appears to be quite beneficial and has allowed students much like me to come to their objectives. Your worthwhile help and advice will mean much to me and much more to my peers.

Review my blog post :: Genomet

Anonimo ha detto...

Greetings, I spotted your website on http://20marzo.

blogspot.com/ while browsing for a similar subject, your
blog came up, it seems interesting. I've saved it in my google book marks.

Feel free to surf to my webpage: cadetech.cl