martedì 15 marzo 2011

Primavera on my mind

Il sole sta facendo capolino. Timido dietro filamenti di nuvole astratte che invadono il cielo pallido. Uscita dalla metro, un'afa incomprensibile mi ha avvolto... 17 gradi sul termometro che vedo lampeggiare in lontananza, troppi anche se ormai siamo a fine inverno. Una giornata dal freschetto frizzante non ne vale una assolata e afosa. Per carità. Una lunga passeggiata per il centro storico con le sue istantanee sul passato mi porta al lavoro. Turisti ogni dove pronti ad immortalare con le loro digitali le meraviglie che io posso apprezzare ogni giorno e non solo nello spazio di una vacanza mordi e fuggi. E tutto si avvolge di mistero e magia... cammino, cammino, cammino e mi ritrovo a destinazione senza neanche accorgermene. È bello, bellissimo, iniziare una giornata così.

4 commenti:

sirio ha detto...

Bentornata Laubel!
Quello che fa da te oggi qui l'ha fatto ieri, anche se non con 17 gradi...ma va bene lo stesso.
Ricordo che pure io, quando lavoravo, partivo presto di casa proprio per poter camminare un pò.
Un caro saluto!

viaggio blog ha detto...

penso sia la cosa più bella.. l'arrivo della primavera, il caldo con brezza frizzante, il sole che fa capolino dalle nuvole e noi come formiche che usciamo dalle nostre case a spasso per il mondo..

Valeh ha detto...

Buona Pasqua! :)

Gianna ha detto...

Ciao!