sabato 4 dicembre 2010

Contraddizioni...

È uno stabilimento italiano la fonte principale, se non l'unica, del veleno per le esecuzioni mortali negli States. Si tratta della Hospira Spa, incaricata nel 2010 dalla casa madre con base in Hillinois a produrre il barbiturico noto come Penthotal presente nelle miscele letali iniettate ai condannati a morte (nei protocolli con tre farmaci costituisce il primo passaggio, mentre nei nuovi protocolli basati su un unico farmaco è proprio quello previsto). Lo ha rivelato il dossier "Commercio letale" secondo il quale il Bel (?) Paese è rimasto l'unico a vendere all'America il ben tristemente noto farmaco. L'ennesimo controsenso made in Italy. Dice il dossier: "Sarebbe paradossale che proprio l'Italia impegnata all'Onu per la moratoria delle esecuzioni capitali, si rendesse complice della pena di morte negli Usa dove la carenza di questo veleno aveva di fatto fermato le esecuzioni".
Non mi sento proprio di commentare... notizie come questa.

6 commenti:

*Shaina* ha detto...

Perché ti sembra paradossale?
A me sembra semplicemente tristemente in linea con la nostra politica...

Stella ha detto...

Ciao, bentornati!
Baci

enrico ha detto...

questa è bella! ma non dicevano che le forniture erano scarse e dovevano cambiare sistema?

Romano ha detto...

E' giusto divulgare, come hai fatto tu, questa notizia ma il mio "problema" è che non ne sono stupito.

Mi rendo conto, tra l'altro, che essendo pieno di queste 'contraddizioni' l'Italia e il mondo il rischio è che ne rimaniamo assuefatti.

nino p. ha detto...

Ciao... forse sto diventando cinico, o forse lo sono sempre stato ma... non mi stupisco più per queste cose! L'Italia non è nuova a permettere certe cose, anzi, anche volendo non potrebbe impedirlo. Il potere è gestito dalle multinazionali, gli stati sono in mano alle holding ecomiche... noi siamo carne da macello

Antonio Candeliere ha detto...

interessante