venerdì 23 gennaio 2009

Gentile Alemanno,

mi dispiace ma così non ci siamo proprio.
La mia città è diventata buia, insicura e triste. Nel cuore storico, forse - e sottolineo forse - più controllato, rispondono le zone decentrate che sembrano rami secchi di una pianta che sta morendo. A Via Boccea, un'arteria fondamentale di un quartiere a dieci minuti di metropolitana da Via del Corso, l'illuminazione è scarsa se non insesistente. Sporcizia e fatiscenza poi completano il quadretto. E potrei fare altri mille esempi del genere di degrado e trascuratezza. Delle ultime vicende di violenza sulle donne poi non ne parliamo. Ogni volta lei si è mostrato pronto a spiegare, comunicare, consolare, promettere solidarietà e cambiamenti. E che cosa è successo? Una camionetta con due militari in mimetica con sguardo da mastino napoletano e via... tanto la gente si accontenta! Io con fierezza le dico che non l'ho votata ma molti l'hanno fatto perché chissà come hanno creduto ai suoi slogan elettorali d'effetto. Fatti e non parole, signor sindaco. Si metta a pensare a qualcosa di concreto perché la nostra bella Roma salga agli onori delle cronache per motivi più degni di nota...

9 commenti:

Cicabuma ha detto...

Una mia sorella vive a Roma e mi racconta che le periferie e le zone lontane dal centro sono proprio come dici...
Io per fortuna vivo in una città piccolina e certi problemi si riescono a risolvere con più facilità!
Un abbraccio
Francesca

Romano ha detto...

Con le parole se ne fanno di cose...:(

Fabioletterario ha detto...

Occhio, che ti dà una randellata! :-)

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao LAuretta dovevamo aspettarcelo erano dettami fallimentari già in partenza quelli di Alemanno..
Buona gg. :-))

Giovanna Alborino ha detto...

e' quasi sempre cosi, a parole tutti sembrano poter fare miracoli, ma all'atto pratico l'impresa e' ardua!!

buon inizio settimana...

Pino Amoruso ha detto...

Loro sanno governare bene...
Fidati!!!
:(

Fabioletterario ha detto...

Lau, e un nuovo post? :-)

Irene ha detto...

Come vedi anche se non aggiorno il mio blog ma continuo a leggervi. baci e buona settimana

sirio ha detto...

Ciao Laubel,questo post sembra precursore di ciò che sta accadendo a Roma in questi giorni.
C'è chi asserisce che siano provocazioni pilotate,fatte ad arte per insinuare l'insicurezza nei cittadini.
Certo che dev'essere molto brutto vivere nella paura,per le donne in particolare!

Buon inizio settimana.

P.S.SE HAI TEMPO,PASSA DA STELLA O DA ME,TROVERAI COSE INTERESSANTI!